Controversies in Genitourinary Tumors 2018
Lung Unit
OncoHub
Tumore Ovaie

Tromboembolismo nella leucemia linfoblastica acuta: risultati del trattamento con protocollo NOPHO ALL2008 nei pazienti di età compresa tra 1 e 45 anni


Il tromboembolismo si verifica frequentemente durante la terapia della leucemia linfoblastica acuta ( ALL ).
Sono stati registrati in modo prospettico eventi tromboembolici durante il trattamento di 1.772 pazienti dei Paesi Baltici del Nord con leucemia linfoblastica acuta di età compresa tra 1 e 45 anni che sono stati trattati secondo il protocollo Nordic Society of Pediatric Hematology and Oncology ALL2008 ( 2008-2017 ).

L'incidenza cumulativa a 2.5 anni di tromboembolismo ( n=137 ) è stata del 7.9%; è stata più alta nei pazienti di almeno 10 anni ( P minore di 0.0001 ).
Gli hazard ratio aggiustati ( aHR ) sono stati associati a una maggiore età ( range: 10.0-17.9 anni: aHR=4.9; P minore di 0.0001; 18.0-45.9 anni: aHR=6.06; P minore di 0.0001 ) e massa mediastinica alla diagnosi di leucemia linfoblastica acuta ( aHR=2.1; P=0.04 ).

In un modello di regressione del rischio con tre fattori di rischio tromboembolico, l'età di almeno 10 anni ha mostrato il più alto rapporto di rischio assoluto ( età, RR=4.7; ingrossamento dei linfonodi, RR=2.0; massa mediastinica, RR=1.6 ).

I pazienti di età compresa tra 18.0 e 45.9 anni hanno presentato un aumentato rischio di embolia polmonare ( aHR, 11.6; P minore di 0.0001 ) e i pazienti di età compresa tra 10.0 e 17.9 anni hanno avuto un aumentato rischio di trombosi venosa del seno cerebrale ( aHR, 3.3; P=0.003 ) rispetto ai bambini di età inferiore a 10.0 anni.

L'asparaginasi era in versione tronca in 38 pazienti su 128 con tromboembolismo, mentre la diagnosi di tromboembolismo è risultata non-associata a un aumentato rischio di recidiva ( P=0.6 ).

Cinque decessi sono stati attribuiti al tromboembolismo, e i pazienti di età inferiore a 18 anni con tromboembolismo presentavano un aumentato rischio di morire rispetto ai pazienti della stessa età senza tromboembolismo ( entrambi P minore o uguale a 0.01 ).

In conclusione, i pazienti di almeno 10 anni potrebbero essere candidati alla profilassi antitrombotica preventiva.
Tuttavia, il valore predittivo dell'età pari o superiore a 10 anni, dei linfonodi ingrossati e della massa mediastinica deve ancora essere convalidato in un'altra coorte. ( Xagena )

Utke Rank C et al, Blood 2018; 131: 2475-2484

Xagena_OncoEmatologia_2018



Indietro